Resi e cambi

RESI

Manida intende garantire la completa soddisfazione dei propri Clienti, offrendo loro la possibilità di rendere uno o più articoli e di ricevere il rimborso pari al prezzo degli articoli resi. La restituzione deve necessariamente avvenire a spese e sotto la responsabilità del Cliente entro 30 giorni dalla consegna e solo a condizione che i capi resi risultino integri e mai utilizzati.

CONDIZIONI DI RESO

Per inviare a Manida  uno o più resi, il Cliente è tenuto a rispettare precise condizioni:
A) - Tutti gli articoli in vendita sul sito Manida sono consegnati al Cliente con un cartellino di autenticità fissato al capo tramite un sigillo di sicurezza monouso con il logo Manida. Il capo va eventualmente provato senza togliere il cartellino e senza manomettere il sigillo di garanzia. Il reso sarà accettato solo con il sigillo di sicurezza perfettamente integro, che può essere un sigillo in plastica con relativo filo o, nel caso di alcune calzature, un'etichetta collocata sulla suola. Non saranno in nessun caso accettati resi con il sigillo di sicurezza tagliato, spezzato, staccato, rimosso o manomesso.
B) - I capi da rendere non devono essere stati indossati, stirati, lavati o trattati in alcun modo.
C) - I capi vanno necessariamente resi nelle medesime condizioni nelle quali sono stati spediti al Cliente e devono essere impacchettati e imballati in modo adeguato. 
D) - Tutte le altre etichette del capo, sia in tessuto sia pendenti, devono essere necessariamente integre e in nessun caso rimosse dall’articolo.
E) - La merce da rendere deve essere consegnata fisicamente ed unicamente al Corriere Espresso Ups entro e non oltre 30 giorni dalla data della consegna.
F) - Il Cliente che desideri effettuare un cambio di taglia, colore o articolo, deve inoltrare la procedura di reso e eseguire un nuovo ordine sul sito Manida.
G) - Non saranno accettati resi di articoli di intimo e di costumi da bagno.
A fronte del mancato rispetto di una delle condizioni di cui sopra, Manida si riserva il diritto di non accettare la merce resa e di rispedirla al Cliente a spese di quest’ultimo.

4.2 LA PROCEDURA DI RESO

A) - Per richiedere l’autorizzazione al reso, il Cliente deve inviare una richiesta all’indirizzo [contatti_email_resi]  entro 30 giorni dalla ricezione della merce. Nella e-mail devono essere specificati i codici degli articoli che si intendono restituire. Una volta ricevuta la richiesta di reso, il customer service di Manida invierà al Cliente una conferma scritta con le specifiche da seguire.
B - Il prezzo di spedizione sarà a carico del Cliente.
Spedire il pacco a Manida ufficio spedizioni Cso V EMANUELE 136 La spedizione è a rischio e pericolo del Cliente: Manida non è responsabile di ogni eventuale smarrimento o danneggiamento dovuto a imballaggio non adeguato o ritardo nella consegna. Gli articoli vanno resi nello stesso imballaggio con il quale sono stati ricevuti o con la stessa modalità e tipologia dello stesso. All'interno del pacco, il Cliente troverà un'etichetta da collocare come sigillo a chiusura dell'imballo più esterno, a garanzia del Cliente stesso e di Manida contro eventuali manomissioni del reso.
Tutti i capi resi saranno oggetto di ispezione da parte dello staff di Manida che verificherà il rispetto delle condizioni e dei parametri elencati nella procedura di reso. Manida si riserva il diritto di valutare ulteriori addebiti che si rendessero eventualmente necessari per garantire la rimessa in vendita degli articoli restituiti. Tali importi saranno stabiliti al termine della valutazione delle condizione dei resi e comunicati al Cliente. 

RIMBORSO

Se la procedura di reso è stata eseguita in modo corretto, nel rispetto di tutte le condizioni, il Cliente riceverà una mail di avvenuta accettazione del reso. Il rimborso dovuto sarà effettuato mediante accredito su carta di credito (se l’ordine è stato pagato con carta di credito) accredito Paypal (se l’ordine è stato pagato con Paypal) o bonifico bancario.

Diritto di recesso (PER LEGGE) p.s. CONSIDERARE LA PROCEDURA SOPRAINDICATA

In conformità con quanto previsto dal Decreto Legislativo 6 settembre 2005 n. 206

(e successive modifiche ed integrazioni), il Cliente Consumatore, ove non soddisfatto

dei prodotti ovvero del contenuto dei servizi acquistati presso il Venditore, potrà restituire

i prodotti medesimi o rinunciare al diritto alla prestazione dei servizi ed ottenere il rimborso

del prezzo già corrisposto in sede di pagamento anticipato.

Modalità di esercizio: A tal fine il Cliente deve rivolgersi al Venditore entro i 14 giorni successivi

alla consegna dei prodotti ovvero entro i 14 giorni successivi all’acquisto dei servizi, inviando una

comunicazione contenente tutte le informazioni necessarie ed utili ad una corretta elaborazione della

pratica di restituzione e rimborso. Tale comunicazione dovrà necessariamente contenere tutto quanto

di seguito indicato: a. l’espressa volontà del Cliente di voler recedere in tutto o in parte dal contratto di

acquisto; b. il numero e la copia del documento (fattura – documento di trasporto) comprovante l’acquisto

dell’ordine rispetto al quale si intende esercitare il diritto di recesso; c. la descrizione ed i codici dei Prodotti

rispetto ai quali si esercita il diritto di recesso. Il riaccredito, comprensivo delle spese di spedizione, verrà

effettuato dal Venditore entro 14 giorni dalla ricezione della comunicazione via raccomandata A.R. sopra citata.

In seguito al ricevimento della comunicazione con la quale il Cliente comunichi la propria volontà di esercitare il

diritto di recesso, il Venditore, verificata la corrispondenza ai requisiti sopr¬¬a indicati, concorderà, anche via e-mail,

con il Cliente le modalità con le quali effettuare la restituzione dei prodotti.

A seconda della politica di rientro della merce stabilita dal Venditore, andrà inserita una delle seguenti opzioni:

a) i contratti di servizi dopo la completa prestazione del servizio se l’esecuzione è iniziata con l’accordo espresso

del consumatore e con l’accettazione della perdita del diritto di recesso a seguito della piena esecuzione del contratto

da parte del professionista;

b) la fornitura di beni o servizi il cui prezzo è legato a fluttuazioni nel mercato finanziario che il professionista non è in

grado di controllare e che possono verificarsi durante il periodo di recesso;

c) la fornitura di beni confezionati su misura o chiaramente personalizzati;

d) la fornitura di beni che rischiano di deteriorarsi o scadere rapidamente;

e) la fornitura di beni sigillati che non si prestano ad essere restituiti per motivi igienici o

connessi alla protezione della salute e sono stati aperti dopo la consegna;

f) la fornitura di beni che, dopo la consegna, risultano, per loro natura, inscindibilmente

mescolati con altri beni;

g) la fornitura di bevande alcoliche, il cui prezzo sia stato concordato al momento della

conclusione del contratto di vendita, la cui consegna possa avvenire solo dopo trenta giorni

e il cui valore effettivo dipenda da fluttuazioni sul mercato che non possono essere controllate

dal professionista;

h) i contratti in cui il consumatore ha specificamente richiesto una visita da parte del professionista

ai fini dell’effettuazione di lavori urgenti di riparazione o manutenzione. Se, in occasione di tale visita,

il professionista fornisce servizi oltre a quelli specificamente richiesti dal consumatore o beni diversi

dai pezzi di ricambio necessari per effettuare la manutenzione o le riparazioni, il diritto di recesso si applica

a tali servizi o beni supplementari;

i) la fornitura di registrazioni audio o video sigillate o di software informatici sigillati che sono stati aperti dopo

la consegna;

l) la fornitura di giornali, periodici e riviste ad eccezione dei contratti di abbonamento per la fornitura di tali

pubblicazioni;

m) i contratti conclusi in occasione di un’asta pubblica;

n) la fornitura di alloggi per fini non residenziali, il trasporto di beni, i servizi di noleggio di autovetture, i servizi

di catering o i servizi riguardanti le attività del tempo libero qualora il contratto preveda una data o un periodo

di esecuzione specifici;

o) la fornitura di contenuto digitale mediante un supporto non materiale se l’esecuzione è

iniziata con l’accordo espresso del consumatore e con la sua accettazione del fatto che

in tal caso avrebbe perso il diritto di recesso.

Esempio:

Esclusione del diritto di recesso

Resta tuttavia escluso il diritto di restituire ___________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________ (elencare i beni non soggetti al diritto di recesso in modo chiaro)





Cliente registrato
X


Nuovo cliente

Hai dimenticato la password ?
Inserisci l'indirizzo e-mail.

Richiedi informazioni
X